R-esistiamo

 

Il senso di comunione che ci ha sempre legati sul palcoscenico,
è il punto di forza da cui ripartire per poter presto riabbracciare il nostro pubblico

SINESTESIE

Radio Estensioni Teatrali

Intitolato allo scrittore siciliano Vitaliano Brancati, il Teatro Brancati, in via Sabotino 4, è dotato di una sala che può ospitare fino a 300 posti. La programmazione del Teatro richiama un pubblico di tutte le età e preferenze culturali, con un occhio di riguardo al patrimonio letterario siciliano. Si alternano sul palco commedie e drammi dai tratti più classici e legati alla tradizione siciliana, oltre a monologhi e pièce di carattere contemporaneo e innovativo.

Maggio, 2021

Filtra eventi

Nessun Evento

Il Piccolo Teatro della Città è luogo di cultura storico della città con una pluridecennale attività di “movimento di informazione e filologia teatrale”. La sede teatrale, disegnata dalla compagnia nata nel 1966, fu inaugurata nel 1989, con una capienza di 242 posti e una struttura ad anfiteatro, che le conferisce un’acustica pregevole. Si conferma, nel tempo, palcoscenico di innovazione.

Maggio, 2021

Filtra eventi

Nessun Evento

Teatro della Città – Centro di Produzione Teatrale, in collaborazione con l’Università di Catania presenta:

Radio Teatro Città on Web. L’iniziativa culturale multimediale, ideata da Orazio Torrisi che verrà trasmessa sui canali media Radio Zammù e Zammù Tv dell’Università di Catania, affonda le radici nella tradizione del teatro in radio di un secolo fa, rivisitata per la fruizione del pubblico contemporaneo. La programmazione di Radio Teatro Città on Web sarà inaugurata con il progetto:

SINESTESIE – Radio Estensioni Teatrali: un percorso articolato di radiodrammi che si snoderà in quattro ricchi sottoinsiemi tematici. La trasmissione, il cui titolo, non a caso, richiama le percezioni e le contaminazioni dei sensi fa riferimento alla dilatazione temporale e spaziale di frammenti teatrali che entrano nella quotidianità degli appassionati.

CENERI

On air, il radiodramma “Ceneri” di Samuel Beckett con la regia di Nicola Alberto Orofino e la consulenza di Simona Scattina (ricercatrice in Discipline dello spettacolo). Protagonisti del racconto, gli attori Miko Magistro e Concita Vasquez, con Luca Fiorino e Luigi Nicotra.

Scritto nel 1958 per la BBC, il radiodramma è la storia di un uomo, Henry, che racconta storie evocando suoni e rumori.

IN PANNE

On air, il radiodramma “In Panne” di Friedrich Dürrenmatt con la regia di Nicola Alberto Orofino e l’introduzione di Fernando Gioviale (Professore di Discipline dello spettacolo). Protagonisti del racconto, gli attori Miko Magistro, Concita Vasquez, Egle Doria, Luca Fiorino e Luigi Nicotra.

Un giudice, un pubblico ministero un avvocato difensore e un bizzarro maggiordomo, avviano un processo mascherato da elegante festa nei confronti di uno sconosciuto non solo apparentemente, ma anche legalmente innocente. L’esito del processo, sarà, per quanto grottesco, spaventoso.

IL VITALIZIO

On air il radiodramma di Luigi Pirandello, con la regia di Angelo Tosto e la consulenza di Fernando Gioviale. Al microfono gli attori Debora Bernardi, Filippo Brazzaventre, Alessandra Costanzo, Lorenza Denaro, Lucia Portale, Giampaolo Romania e Riccardo Maria Tarci.

Il radiodramma racconta la storia del povero Maràbito, un anziano agricoltore della piana di Girgenti che non riesce a lasciare la sua terra, dove ogni albero, ogni animale, ogni tralcio di vite e persino ogni filo d’erba, gli parlano e gli appartengono come fossero tanti cari figli. Essendo ormai vecchio e incapace di sostenere l’enorme fatica del lavoro dei campi, cede la tenuta al mercante Scinè, in cambio di un vitalizio di due lire al mese. A Maràbito, svuotato e stanco, non resterà che aspettare trepidante, il freddo alito della “Vecchia Signora”.

LA CATTURA

On air la seconda puntata del ciclo di radiodrammi “La buona novella”, con la regia di Angelo Tosto e la consulenza di Fernando Gioviale. Al microfono gli attori Filippo Brazzaventre, Alessandra Costanzo, Lorenza Denaro, Lucia Portale e Riccardo Maria Tarci.

La storia è quella di un insensato e maldestro rapimento che offre al vecchio e ricco possidente Guarnotta una nuova prospettiva di vita. Dopo la morte dell’unico figlio e dopo un secondo matrimonio in avanzato stato di decomposizione, il suo interesse per l’esistenza terrena è ridotta al lumicino. Ma forse nel magico bagliore della luna e nel seducente luccichio delle stelle spira ancora una lieve, tiepida, brezza.

CUORE AMORE

On air la prima puntata del ciclo “A rima baciata“, ideato e condotto dalla scrittrice e docente di Poesia per musica Lina Maria Ugolini. A dare voce alla puntata saranno gli attori Maria Rita Sgarlato e Gianni Salvo, che ne ha curato anche la regia.

La rima che apre il ciclo è “Cuore-Amore“, alla quale sono accostate parole come “fiore” e “dardo e sguardo” presenti non a caso in letture di Umberto Saba, Jacopo da Lentini, Dante Alighieri, Edmond Rostand, Giuseppe Giusti. Versi alternati in perfetto accordo a parole e musica di celebri canzoni di Mina, Giorgio Gaber oppure prelevate dall’ascolto della librettistica classica, per l’occasione firmata da Jacopo Ferretti per la “Cenerentola” di Rossini.

TERRA GUERRA

On air la seconda puntata del ciclo “A rima baciata“, ideato e condotto dalla scrittrice e docente di Poesia per musica Lina Maria Ugolini. A dare voce alla puntata saranno gli attori Maria Rita Sgarlato e Gianni Salvo, che ne ha curato anche la regia.

Protagonista, la prorompente quanto inquieta rima Terra-Guerra, declinata in sorriso di filastrocca come nella tensione tra conflitto umano o di natura, e quiete d’elementi e sentimenti. Ascolteremo le letture dei versi dell’autrice ma anche di Gianni Rodari, Pablo Neruda e Giovanni Meli. Parole in perfetto accordo con le musiche di Fabrizio De André, Enzo Jannacci e la melodia de L’amico Fritz di Pietro Mascagni, su libretto di Nicola Daspuro.

ANTICHE FIABE SICILIANE: BETTAPILUSA

On air il primo radiodramma del ciclo “La Memoria delle Radici: le Radici delle Memoria”, con la regia di Ezio Donato.

La fiaba, o “u cuntu”        Bettapilusa riprende il racconto popolare diffuso nella Sicilia orientale e trascritto da Laura Gozenbach nel 1870. Quattro anni dopo, nel 1874, venne diffuso nella parte occidentale con piccole varianti e fu pubblicato da Giuseppe Pitrè con il titolo Pilusedda. La fiaba rientra nel repertorio di racconti popolari che circolavano fin dal Medioevo in tutta Europa ed è ancora vivo nella nostra tradizione orale.

IN EVIDENZA

SINESTESIE - Radio Estensioni Teatrali

 

Un percorso articolato di radiodrammi che si snoderà in quattro ricchi sottoinsiemi tematici: Novecento, A rima Baciata, La Buona Novella e La Memoria delle Radici: le Radici delle Memoria (di cui fanno parte i sottogruppi Antiche fiabe siciliane, Mimi siciliani e Cantastorie) e saranno curati da altrettanti formazioni teatrali e culturali.

RASSEGNA / MIT

MIT musica, intrattenimento, teatro nasce dall’incontro di due amici, appassionati e stimolati dalla musica live e dal teatro, luogo essenziale per risvegliare la nostra creatività.

STAGIONE RAGAZZI / Le fiabe musicali

Il Teatro della Città, ogni anno, propone un ricco cartellone di spettacoli per bambini e per la famiglia. Fiabe musicali che avvicinano i più piccoli al magico mondo del teatro. Gli spettacoli vanno in scena la domenica pomeriggio e…

CONTATTACI

7 + 15 =

Cartellone interessante e variegato che ha messo in programmazione lavori per tutte le età e le preferenze culturali, prestando attenzione alla letteratura di prosa di casa nostra.

Claudia L.

Un vero gioiello nel cuore di Catania, con un interessante cartellone teatrale, dove grandi attori italiani (tra cui il grande e mitico Tuccio Musumeci) si esibiscono con grandi opere teatrali.

Franco D.

Teatro accogliente nel centro di Catania! Spettacoli intriganti, divertenti e ben recitati dai bravissimi attori a disposizione. Gli amministratori del teatro sono disponibili a venire incontro a qualsiasi esigenza. Una garanzia!

Rinaldo S.

CON IL PATROCINIO ED IL CONTRIBUTO DI

X