STAGIONE RAGAZZI E SCUOLE

A BREVISSIMO LE DATE!!!!

Avvicinare ed educare i più piccoli e i giovani al palcoscenico, instillando nei ragazzi la passione per la drammaturgia e la riduzione scenica e l’atmosfera di una rappresentazione dal vivo. In quest’ottica, il Teatro della Città – Centro di produzione teatrale rinnova, anche per la Stagione 2019-2020, le proposte per i ragazzi, con gli spettacoli per le scuole e con la Stagione per Ragazzi con sei appuntamenti che andranno in scena al Piccolo Teatro della Città la domenica pomeriggio.

Tra le proposte spiccano la rappresentazione di Colapesce – Il re del Mare di Ezio Donato, dedicata all’eroe anfibio che si sacrifica per reggere la Trinacria; Il Raccontafiabe di Luigi Capuana, adattato da Federica Bisegna con la regia di Vittorio Bonaccorso che cura anche la messinscena di Il vestito nuovo dell’imperatore di Gianni Rodari. Uno spettacolo, quest’ultimo, che farà parte di un più ampio omaggio a Gianni Rodari che comprende anche l’incontro-laboratorio (il 20 febbraio 2020) in collaborazione con Libò libreria dei ragazzi e degli errori, condotto da Lina Maria Ugolini “Un teatrino di luce – istallazione per una scena fantastica”.

In calendario, anche una storia sul rispetto per l’ambiente, dal titolo Nel regno di Re… ciclaggio e la fiabe Isidoro e le tre Melarance con Fabio Guastella, Luca Iacono e Anita Indigeno. Immancabili poi le fiabe musicali dirette dalla maestria di Gianni Salvo, con la novità Pippi Calzelunghe, dedicato all’eccezionale bambina protagonista del romanzo di Astrid Lingren nella scrittura teatrale di Domenico Carboni e il fuori abbonamento La tartaruga e la lepre malandrina, drammaturgia originale di Lina Maria Ugolini tratta da Esopo con le musiche di Pietro Cavalieri, pronta a replicare il successo della scorsa stagione.

Oltre alla Stagione per Ragazzi, il Teatro della città – Centro di Produzione Teatrale propone un ricco repertorio di fiabe e di spettacoli pensati appositamente per le scuole cui sono dedicati matinèe nonché laboratori originali e incontri condotti da autori, attori e registi. Tra le proposte più apprezzate le fiabe Alice nel  paese delle meraviglie, Il principe ranocchio e La bella addormentata nel bosco: tutte fiabe tratte dalla tradizione e riproposte nella versione musicale dalla penna di Domenico Carboni e l’inconfondibile regia di Gianni Salvo.

Pensati per le Scuole Superiori di primo e secondo grado, sono invece gli spettacoli che traggono ispirazione dal mito (Edipo Seh, uno scherzo da Sofocle con Andrea Tidona, regia di Carla Cassola, e Odissea Penelope da Omero di Giuseppe Argirò, con Iaia Forte). Immancabile tra le proposte per i ragazzi, gli spettacoli tratti da Pirandello come Centomila, Uno, Nessuno, scritto e diretto da Giuseppe Argirò con Giuseppe Pambieri (interprete anche dell’omaggio a Leopardi, L’infinito Giacomo) a I fantasmi di Pirandello, adattamento di Andrea Tidona. Completano la carrellata gli spettacoli di danza e teatro danza Home Alone di Balletto di Roma e L’altro figlio della Compagnia Città Teatro.

In particolare, il Balletto di Roma presenterà due matinèe per le scuole (il 26 e 27 novembre, alle ore 10.30  al Piccolo) di Home Alone. Si tratta dello spettacolo di danza per il giovane pubblico (in particolare per i bambini dai 6 ai 12 anni) con interazioni video ideato da Alessandro Sciarroni (con advice di Lisa Gilardino) e interpretato dai danzatori dell’ensemble romano la cui direzione artistica è affidata a Francesca Magnini. La produzione rientra nel programma Teatro Ragazzi con cui il Balletto di Roma ha avviato progetti di danza e arti visive per i più piccoli. Sciarroni torna a esplorare i temi della multimedialità per gli spettatori più giovani con un lavoro che intende porre i ragazzi di fronte alla possibilità di osservare i mezzi tecnologici come veicolo di creatività e non di mera alienazione. Lo spettacolo richiama la profonda intelligenza e intuizione che ogni giovane spettatore (e possibile performer) porta con sé coinvolgendo piccoli e grandi in un sorprendente gioco visivo.

NOTA BENE: per prenotare lo spettacolo Home Alone è necessario collegarsi al link 
inoltre, i docenti della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di Primo Grado e insegnanti di danza potranno partecipare al laboratorio gratuito di didattica della visione (che si terrà il 22 novembre alle 15.30) iscrivendosi attraverso il link 

 

 

 

CON IL PATROCINIO ED IL CONTRIBUTO DI

X