Su invito di Roberto Casarotto, direttore artistico per il triennio 2015-2017, Alessandro Sciarroni ha creato Home Alone, spettacolo di danza con interazioni video per il pubblico giovane interpretato dai danzatori dell’ensemble romano. La produzione rientra nel programma Teatro Ragazzi con cui il Balletto di Roma ha avviato progetti di danza e arti visive per i più piccoli. Dopo il grande successo di JOSEPH_Kids, creazione del 2013 presentata in Italia e all’estero in prestigiosi contesti fra i quali il Festival d’Automne a Parigi e la Biennale de la Danse a Lione, Sciarroni è tornato ad esplorare i temi della multimedialità per gli spettatori più giovani con una nuova versione dello spettacolo appositamente ideata per gli interpreti della compagnia del Balletto di Roma.

Il Teatro della Città – Centro Di Produzione Teatrale ospita – il 26 e 27 novembre alle ore 10.30 – due matinèe per le scuole all’interno della propria programmazione per bambini, ragazzi e scuole.

Qui il link cui prenotarsi con la propria scuola https://www.ballettodiroma.com/it/compagnia/balletto-di-roma-catania-2019-homealonepiccolo-teatro-della-citta/  sia per una delle date sia per il laboratorio propedeutico alla visione che si terrà il 25 novembre.

Home Alone intende porre i ragazzi di fronte alla possibilità di osservare i mezzi tecnologici come veicolo di creatività e non di mera alienazione. Home Alone fa divertire e anche riflettere, proponendo l’idea di muoversi e agire in uno spazio performativo in modi insoliti e imprevisti.  Lo spettacolo richiama la profonda intelligenza e intuizione che ogni giovane spettatore (e possibile performer) porta con sé coinvolgendo piccoli e grandi in un sorprendente gioco visivo. Al termine dello spettacolo è previsto un momento di gioco interattivo in cui i bambini sperimentano il semplice dispositivo tecnologico alla base della performance.

CON IL PATROCINIO ED IL CONTRIBUTO DI

X