Sketch, gag, equivoci. E poi ancora ironia vernacolare e commistione di generi. Sono questi gli ingredienti principali del grande successo della pièce Filippo Mancuso e Don Lollò che, scritta ad hoc da Andrea Camilleri e Giuseppe Dipasquale per la premiata coppia del teatro italiano Tuccio Musumeci e Pippo Pattavina, è un condensato di godimento e comicità.
La commedia di situazione, che tanti successi e sold out ha collezionato l’anno scorso con le tante repliche al Brancati di Catania e durante la tournèe regionale, torna nella Stagione 2019-2020 come fuori abbonamento. La piecè andrà in scena sabato 21 (ore 21) e domenica 22 dicembre (ore 17.30) al Brancati di Catania.
Prodotta dal Teatro della città- Centro di Produzione Teatrale e diretta da Giuseppe Dipasquale, la pièce vede in scena i due grandi mattatori catanesi, da sempre beniamini del pubblico di ogni età. Al loro fianco i bravissimi Margherita Mignemi, Riccardo Maria Tarci, Franz Cantalupo e i giovani Lorenza Denaro e Luciano Fioretto. Le scene sono dello stesso Dipasquale, i costumi delle Sorelle Rinaldi, le musiche del maestro Matteo Musumeci, le luci di Sergio Noè.
La commedia di situazione è uno spin-off dello spettacolo La concessione del telefono che vedeva i due mattatori catanesi protagonisti di una brillantissima scena che, prestandosi alla loro improvvisazione, diventava una vera e propria commedia nella commedia.  . Una meraviglia di divertimento che però sbilanciava lo spettacolo e che fece promettere al regista Dipasquale e a Camilleri di scrivere un nuovo testo per loro. Così è stato e la pièce, che di fatto sancisce il ritorno insieme sulle scene, dopo 10 anni, dei due grandi attori catanesi, da sempre beniamini del pubblico di ogni età, si è rivelata un successo in cui il testo asseconda la naturale verve comica dei due attori, grandissimi da soli, insuperabili in coppia.

Info allo 095530153
prezzo biglietto 25 euro (20 euro per gli abbonati alla Stagione)

ATTIVA ANCHE LA PREVENDITA SU CTBOX

CON IL PATROCINIO ED IL CONTRIBUTO DI

X